Studio di Bazzano (Valsamoggia)

Viale Giosuè Carducci, 50
da martedì a giovedì dalle 10 alle 21

Studio di Zola Predosa (Bologna)

Centro Sway via Del Greto 2/2
il lunedì dalle 10.30 alle 21

Contatti

Cell.3807867520
valentina@fracassetti.it

Interventi di gruppo

SEMINARI E ATTIVITÀ DI GRUPPO

Ho scoperto con piacere il lavoro in piccoli gruppi. Mi piace l’energia positiva che si crea quando più persone contemporaneamente mettono insieme le proprie esperienze. Il gruppo è un “luogo” in cui fare questo: confrontarsi, far emergere risorse, potenzialità, sensazioni positive di condivisione e appartenenza.
Nella mia attività, svolgo cicli di incontri mirati all’acquisizione di tecniche di rilassamento; collaboro nella conduzione di week-end intensivi esperienziali per Persone Altamente Sensibili – HSP Italia™; svolgo incontri e seminari a sostegno della genitorialità e della comunicazione intra-famigliare.immagine

Gruppi di gestione dello STRESS e applicazione di tecniche di rilassamento: Rilassarsi è un’abilità che si può acquisire e il rilassamento è un bisogno fondamentale che viene troppo spesso frustrato intaccando così il benessere fisico e mentale.
Le tecniche di rilassamento sono solitamente impiegate per favorire un maggior stato di benessere e attuare una miglior gestione delle situazioni della vita quotidiana a elevato contenuto di stress. Attraverso l’uso regolare di sessioni di rilassamento, si va ad intervenire su tutte quelle risposte psico-fisiologiche causate dal mantenimento di elevati livelli di tensione (insonnia causata da eccessiva tensione muscolare, pensieri intrusivi, confusione, cefalea muscolo tensiva... ) e da stati di disagio causati dallo stress e che influenzano le attività dell’individuo.
Praticare tecniche di rilassamento durante la giornata può migliorare la consapevolezza rispetto al proprio corpo, incrementa il benessere percepito, permette di dedicare di tempo qualità a sé stessi favorendo un miglioramento dello stato di salute e benessere.
Durante gli incontri vengono applicate tecniche fisiche (R.M.P. rilassamento muscolare progressivo), mentali (visualizzazioni) e psicofisiche (training autogeno; meditazione dinamica kundalini).

Seminari :

Parliamo di Sessualità: Attività informative e formative sui temi della sessualità e sul come affrontarli con i propri figli. Gli incontri sono rivolti ai genitori di bambini dai 0 ai 18 anni, perché la sessualità è un processo che accompagna l’individuo e si manifesta in modi diversi a seconda dell’età, per questo non è mai troppo presto per informarsi.
In una società bersagliata da messaggi sessuali ed erotizzanti è importante educare i bambini e i ragazzi ad una corretta affettività e sessualità fornendo loro uno spazio d’ascolto e di fiducia reciproci. La prevenzione più importante consiste nella capacità degli adulti di parlare e di rispondere alle domande dei propri figli perché possano pensare alla sessualità tenendo conto anche degli aspetti psico-sociali che essa coinvolge.
La volontà di dare un’educazione sessuale ai figli a volte si trova in contrasto con quelli che sono i vissuti dei genitori: senso d’imbarazzo, sentirsi impreparati, non sapere come rispondere alle domande poste dai ragazzi. Probabilmente i genitori, a loro volta, si trovano ad affrontare tematiche nelle quali si sono imbattuti con difficoltà da piccoli con i propri genitori, quindi si sentono incerti o impacciati rispetto a cosa fare e cosa dire..
In questi casi, è normalissimo vivere momenti d’imbarazzo e vergogna nell’immaginare il proprio figlio con una sessualità e quindi spesso il risultato è che si evita di parlarne, sollevando entrambi dall’imbarazzo ma lasciando il ragazzo o il bambino da solo, in compagnia di “miti”, di internet e delle esperienze altrui.
La sessualità rappresenta una tappa sana dello sviluppo di ogni essere umano e l’“informazione sessuale” diviene una priorità!

Genitori Efficaci: Quante volte la comunicazione è stato veicolo di incomprensioni anziché un valido strumento di relazione? Capire come entrare in una maggior sintonia comunicativa e gestire al meglio il rapporto intra-famigliare attraverso incontri interattivi che illustrano e promuovono la pratica dell' "ascolto attivo": strumento che incentiva la comprensione, l'accoglienza e l'approfondimento dei temi portati dai bambini e dai ragazzi.

Workshop Intensivo esperienziale Persone Altamente Sensibili – HSP Italia™ : Le Persone Altamente Sensibili sono caratterizzate da una maggiore sensibilità a stimoli interni ed esterni, e costituiscono il 20% della popolazione. Tale particolare tratto di personalità è stato dimostrato dalla fine degli anni '90 dalla dott.ssa Aron in California e approfondito in ambito genetico, neuroscientifico ed evoluzionistico, e rappresenta una variabilità intersoggettiva nei meccanismi di sopravvivenza in ogni specie animale. Dal 2014 la dott.ssa Lupo ha avviato un progetto di diffusione di queste conoscenze qui in Italia, contribuendo a favorire una maggiore cultura sulle Persone Altamente Sensibili, con l’obiettivo di aiutarle a comprendersi, accettarsi, e attuare strategie per vivere meglio la propria elevata sensibilità. A tal fine ha fondato il progetto Persone Altamente Sensibili – HSP Italia™ e organizza eventi di informazione, condivisione e lavoro esperienziale in gruppo, le cui basi teoriche e tecniche fanno riferimento alla teoria Biosistemica (J. Liss, M. Stupiggia), in particolare alla sua componente corporeo-esperienziale.
Il workshop intensivo esperienziale, per il quale collaboro in co-conduzione con la dott.ssa Lupo, è un’occasione per esplorare la necessità per le persone ipersensibili di riappropriarsi dei propri LIMITI e CONFINI corporei, di riacquistare il diritto di sentire ed esprimere, occupare uno spazio e proteggersi dalle invasioni degli altri. Come afferma la Aron “Troverai che il tuo corpo è un amico di cui fidarsi. Imparando che hai un corpo "speciale", un sistema nervoso particolarmente sensibile. E imparerai da lui come puoi gestire le cose: quando puoi spingerti completamente, quando devi prenderti il tuo tempo, quando devi del tutto ritirarti, quando puoi stare e riprovare più tardi.”

 

[ … news]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi